Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Posticipato al 31 gennaio 2024 il termine per la presentazione delle candidature al Premio Ambasciatori presso la Santa Sede

logo-def_premio-ambasc

Si informa che il termine per la presentazione delle candidature alla Quinta Edizione del Premio degli Ambasciatori presso la Santa Sede è stato posticipato al 31 gennaio 2024.

Il premio letterario, nato per iniziativa dell’Ambasciata d’Italia e della Delegazione dell’Unione Europea presso la Santa Sede e sostenuto da un folto gruppo di Ambasciatori, è rivolto ad autori che pubblicano libri in italiano per il grande pubblico su temi relativi alla cultura e ai valori cristiani, alle relazioni tra Chiese cristiane e Stati, alla storia delle Chiese cristiane ed al dialogo interreligioso.

Segnalando che non sono ammessi contributi di autori vari o atti di convegni, i libri candidati dovranno rispettare i seguenti requisiti:

  • Adottare un approccio innovativo ai temi sopracitati;
  • Essere stati pubblicati nel 2023;
  • Essere originariamente redatti in lingua italiana (non sono ammesse traduzioni) anche se da parte di autori non italiani;
  • Essere rivolti al grande pubblico.

La premiazione avrà luogo nell’estate del 2024 a Palazzo Borromeo, sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede.

Sarà prevista una menzione speciale per scrittori emergenti.

Le candidature, che possono essere presentate dalle case editrici così come dagli autori direttamente, dovranno essere inviate al seguente indirizzo email amb.scv@esteri.it.