Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

I rapporti bilaterali tra Italia e Santa Sede sono caratterizzati da una speciale sintonia su molte linee prioritarie a livello internazionale, in particolare in tema di protezione delle minoranze religiose e di rispetto della libertà di credo.

Molteplici sono i contatti bilaterali a vario livello.

È inoltre prassi che il Presidente della Repubblica, una volta insediatosi, incontri il Santo Padre in Vaticano e che questi restituisca la visita al Quirinale.

Ogni anno poi, in occasione della celebrazione della ricorrenza della firma dei Patti Lateranensi le massima autorità italiane e vaticane si incontrano a Palazzo Borromeo per uno scambio di vedute sull’attualità internazionale e sui dossier di interesse bilaterale.

Sin dal 2015 sono state inoltre attivate le consultazioni bilaterali rafforzate in politica estera tra con il Ministero degli affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e la Segreteria di Stato. Nel contesto di tali consultazioni tra le due Diplomazie sono state organizzate alla Farnesina due iniziative: una Giornata congiunta di dialogo e approfondimento sull’Africa e una Conferenza Internazionale su “La tutela delle minoranze religiose”. Nell’occasione, l’Italia ha inaugurato l’Osservatorio sulle minoranze religiose nel mondo, organismo volto a collaborare a stretto contatto con le Sedi all’estero al fine di monitorare la tutela di questi gruppi a forte rischio.


16