Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presentazione della XXXIX edizione del Meeting per l’Amicizia fra i Popoli di Rimini

Data:

28/06/2018


Presentazione della XXXIX edizione del Meeting per l’Amicizia fra i Popoli di Rimini

 

 foto rimini 7

Martedì 26 giugno, l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede ha ospitato la presentazione della XXXIX edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli dal titolo “Le forze che cambiano la storia sono le stesse che rendono l’uomo felice” che si terrà a Rimini dal 19 al 25 agosto prossimi.
“Sono stato ben lieto di riprendere la consuetudine di ospitare a Palazzo Borromeo l’evento di presentazione del Meeting per l’amicizia fra i popoli”, ha affermato S.E. l’Ambasciatore Pietro Sebastiani, ricordando come l’importanza del Meeting verta sulla sua capacità di dialogo e incontro a livello internazionale e sul suo contributo come ricchezza per la comunità nazionale.
Presenti all’appuntamento, oltre a S.E. l’Ambasciatore Sebastiani, la Presidente del Meeting Emilia Guarnieri, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, sua Beatitudine Louis Raphaёl I Sako, Patriarca di Babilonia dei Caldei, che sarà creato cardinale nel concistoro del 28 giugno, e il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston.
Il Ministro Marco Bussetti ha espresso un vivo apprezzamento nei confronti del Meeting per l’amicizia fra i popoli, sottolineando come la sua presenza a Palazzo Borromeo sia segno concreto del sostegno del Miur alla manifestazione.
Il Presidente del Meeting Emilia Guarnieri ha tenuto a sottolineare come il messaggio di questa edizione sia quello di ripartire da un uomo felice per ritrovare la fiducia e la speranza necessarie a ristabilire legami.
S.B. Il Patriarca L. R. I Sako, si è soffermato sulla difficile condizione dei cristiani in Medio Oriente, cacciati costantemente dalle loro case, in particolare in Iraq e in Siria, affermando che la preoccupazione della Chiesa è attualmente quella di tenere i cristiani sul posto e assicurare loro una vita libera e dignitosa.
Infine, Roberto Battiston ha trattato le recenti scoperte dell’astrofisica, concentrandosi soprattutto sugli “esopianeti”, che saranno al centro di uno evento dedicato al Meeting del prossimo agosto, e affermando che la scienza, per consentire al nostro pensiero di aprirsi verso nuovi orizzonti, deve essere sempre aperta al dialogo e al confronto con altri linguaggi.


230