Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Conferimento a Papa Francesco del Premio internazionale Carlo Magno 2016

Data:

06/05/2016


Conferimento a Papa Francesco del Premio internazionale Carlo Magno 2016

In data odierna, nella sala regia del Palazzo Apostolico, è stato ufficialmente conferito a Papa Francesco il Premio internazionale Carlo Magno 2016 in “tributo al suo straordinario impegno a favore della pace, della comprensione e della misericordia in una società europea di valori”. Il Premio è stato consegnato dal Presidente del Comitato direttivo del premio, Juergen Linden, e dal Sindaco di Aquisgrana Marcel Philipp. Alla cerimonia erano presenti il Presidente del Parlamento europeo, On. Martin Schultz, il Presidente della Commissione europea, On. Jean-Claude Junker, e il Presidentedel Consiglio Europeo, Donald Tusk. Tra i Capi di Stato e di governo, il Re di Spagna Felipe VI, la Cancelliera Merkel, il Presidente del Consiglio, Renzi. Presenti anche il Presidente della Banca Centrale europea, Mario Draghi, l'Alto Rappresentante della politica estera europea, Federica Mogherini, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio agli Affari europei, Sandro Gozi.

Papa Francesco ha voluto ricordare gli ideali dei padri fondatori dell’Europa affinché siano ispiratori di azione concrete ispirate ai principi di pace e libertà, diritto e democrazia, solidarietà e alla base di un nuovo umanesimo basato su tre capacità: la capacità di integrare, la capacità di dialogare, la capacità di generare. All’immagine di “un’Europa stanca e invecchiata”, che spinta dalla paura si chiude in sé stessa, Papa Francesco contrappone la necessità per il continente di tornare a essere una “madre generatrice di processi”, nuovi e positivi che diano prospettive e opportunità concrete di integrazione e di inclusione.

Si allega il testo del discorso pronunciato da Papa Francesco.


143